tutti gli articoli
tempo lettura: 5 minuti
Cloud

Cloud Iaas: perché è sempre più richiesto dalle aziende (anche per l’IA)

12 luglio 2023

Sommario

    Gli investimenti delle aziende nel Cloud continuano ad aumentare a ritmi vertiginosi.
    Nel corso del 2023 il mercato del Cloud crescerà globalmente del 21,7%, alimentato dalla trasformazione digitale in corso.  A trascinare il settore è ancora il modello Cloud IaaS (Infrastructure as a service), che vedrà una crescita del 30,9%. (fonte: Gartner).

    La potenza di calcolo messa a disposizione dal Cloud Iaas è alla base di tecnologie innovative come la realtà aumentata e l’intelligenza artificiale, ma non solo.
    Perché tante aziende investono in Cloud Iaas? E quali sono i vantaggi che hanno reso tanto popolare questa tecnologia?

    Scopri la sicurezza del Cloud tutto italiano di Vianova.

    Cos’è il Cloud Iaas e perché è importante per le aziende

    Il termine “cloud IaaS” sta per “Infrastructure as a Service” (infrastruttura come servizio).
    Il cloud Iaas si differenzia dagli altri principali modelli di Cloud, il Saas (Software as a Service) e il Paas (Platform as a service), per la sua flessibilità e per la scalabilità.

    Nel modello Iaas il cloud provider mette a disposizione degli utenti un’infrastruttura virtuale, composta da risorse di calcolo, archiviazione e rete.
    Il Cliente accede a queste risorse attraverso una connessione internet. Per garantire l’efficienza dei servizi cloud la connettività utilizzata dovrebbe garantire performance elevate e bassi tempi di latenza.

    Quali sono i principali vantaggi del Cloud IaaS?

    l Cloud Iaas offre al Cliente una libertà unica.
    Il reparto IT dell’azienda ha infatti a disposizione una potente infrastruttura di server gestita dal Cloud provider che la ospita nei suoi data Center sicuri.
    L’utente finale non deve quindi investire tempo e risorse nella gestione dell’infrastruttura e può utilizzare la potenza di calcolo e gli spazi di storage del cloud per sviluppare servizi, applicazioni o sistemi di backup.

    I 7 pilastri del Cloud Iaas

    Quali sono i vantaggi concreti del modello cloud Iaas? Bastano 7 punti per comprendere l’importanza di questo servizio. 

    1. Scalabilità. Con l’IaaS, le risorse possono essere scalate in modo rapido e flessibile per adattarsi alle esigenze aziendali. È possibile aumentare o ridurre le risorse di calcolo, la capacità di archiviazione o la larghezza di banda di rete in base alla domanda, consentendo di gestire picchi di carico o di espandere l’infrastruttura in modo graduale.
    2. Riduzione dei costi. L’IaaS elimina la necessità di acquistare e gestire hardware e infrastruttura fisica. L’azienda che adotta questo modello non deve investire in server, dispositivi di rete o di dover gestire una sala server. Paga solo per le risorse che utilizza effettivamente, evitando così investimenti iniziali elevati e riducendo i costi operativi.
    3. Agilità e rapidità di implementazione. Lo Iaas permette di accedere rapidamente a risorse di calcolo e infrastruttura di cui hai bisogno, anche per brevi periodi di tempo. Non è necessario attendere l’approvvigionamento di hardware fisico o l’installazione di componenti di rete. La configurazione può avvenire in pochi secondi attraverso pannelli di controllo intuitivi.
    4. Ridondanza e disponibilità. I servizi IaaS spesso offrono opzioni di ridondanza (backup, mirroring ecc) per garantire la continuità operativa. I dati e le applicazioni possono essere replicati su più server o data center, riducendo il rischio di interruzioni e migliorando la disponibilità dei servizi.
    5. Flessibilità e personalizzazione. L’IaaS offre flessibilità nella configurazione dell’infrastruttura virtuale. Gli utenti possono personalizzare l’ambiente di calcolo, la rete e l’archiviazione per soddisfare le specifiche esigenze del proprio business. Il Cliente può anche scegliere il sistema operativo, le risorse di calcolo e altri elementi.
    6. Gestione semplificata. Con l’IaaS, il provider di servizi cloud si occupa della manutenzione e dell’aggiornamento dell’infrastruttura fisica. Il Cliente non deve preoccuparsi della gestione hardware, delle patch di sicurezza o della sostituzione dei componenti obsoleti.
    7. Accessibilità e sicurezza. L’IaaS consente di accedere alle risorse e ai servizi tramite Internet da qualsiasi posizione geografica. L’utente può gestire e controllare l’infrastruttura virtuale da qualsiasi dispositivo connesso a Internet. Questa configurazione permette un accesso più flessibile e una collaborazione semplificata, garantendo comunque la sicurezza delle informazioni.

    Intelligenza artificiale: la rivoluzione nasce dal Cloud Iaas

    Un esempio di applicazione pratica del Cloud Iaas è lo sviluppo di sistemi di intelligenza artificiale.

    La maggior parte degli utenti che utilizzano strumenti come Chat GPT accedono all’intelligenza artificiale tramite applicazioni cloud Saas (Software as a service).
    Gli utilizzatori possono scegliere di interrogare direttamente l’applicazione per ottenere risposte o integrarne le funzionalità nei propri sistemi aziendali (es. chatbot).

    Il lavoro dietro le quinte è diverso.
    Sviluppare servizi di IA richiede infatti un’enorme potenza di calcolo e risorse di archiviazione per l’addestramento di modelli complessi, sviluppo di algoritmi e analisi di grandi quantità di dati.
    Il cloud IaaS fornisce alle aziende che sviluppano servizi del genere l’infrastruttura necessaria per supportare queste esigenze:

    • potenza di calcolo scalabile
    • sistemi di archiviazione e gestione dei dati (cloud storage)
    • facilità di collaborazione a singoli progetti da siti geografici diversi
    • investimenti ridotti per hardware e software.

    Quali sono le applicazioni pratiche del Cloud Iaas?

    L’IA è solo l’esempio più eclatante.
    Le applicazioni pratiche del Cloud Iaas per le aziende sono innumerevoli:

    Sviluppo e test di applicazioni

    IaaS offre un ambiente ideale per lo sviluppo e il test di applicazioni. Il Cliente può creare rapidamente ambienti di sviluppo, configurare le risorse necessarie e testare le applicazioni in un ambiente isolato. L’IaaS consente di scalare le risorse in base alle esigenze e di ridurre i tempi di provisioning dei nuovi ambienti.

    Hosting di siti web e applicazioni.

    IaaS offre una soluzione affidabile per l’hosting di siti web e applicazioni. Il servizio offre la possibilità di ospitare i siti web, piattaforme di e-commerce o applicazioni aziendali su macchine virtuali configurabili. L’IaaS consente di scalare le risorse in base alla domanda di traffico e di garantire l’alta disponibilità dei servizi.

    Big data e analisi.

    L’IaaS fornisce l’infrastruttura necessaria per l’elaborazione di grandi quantità di dati. In questo modo l’utente può accedere a risorse di calcolo scalabili per eseguire algoritmi di analisi dei dati, addestrare modelli di machine learning su dataset di grandi dimensioni e implementare soluzioni di data warehousing.

    Disaster recovery e business continuity.

    L’IaaS offre un ambiente ideale per la pianificazione di disaster recovery e business continuity. È possibile replicare e archiviare dati su server remoti e creare istanze di riserva pronte per essere attivate in caso di interruzioni del servizio o guasti del sistema. L’IaaS fornisce la flessibilità e la scalabilità necessarie per ripristinare rapidamente le operazioni e garantire la continuità del lavoro. 

    Applicazioni IoT (Internet of Things).

    L’IaaS fornisce un’infrastruttura flessibile per supportare applicazioni IoT. Le risorse di calcolo e di archiviazione permettono di elaborare e analizzare i dati provenienti da dispositivi IoT, nonché implementare reti e comunicazioni sicure per la connessione e la gestione dei dispositivi.

    Cosa serve per rendere efficiente il Cloud Iaas?

    La formula per l’efficienza del Cloud Iaas è molto semplice e si basa su tre parole chiave: prestazioni, affidabilità ed economicità.
    La scelta del fornitore, la costruzione di un’architettura ottimizzata e il monitoraggio costante sono le principali azioni da compiere per raggiungere gli obiettivi.

    Connettività e accesso.

    I servizi Cloud vengono erogati attraverso la rete internet. Prima di costruire un’importante architettura Cloud è quindi fondamentale assicurarsi un accesso internet efficiente con qualità professionale e bassi livelli di latenza. L’accesso internet è la strada per arrivare al cloud. Se questa strada è troppo stretta o si blocca, il traffico rallenta o addirittura si paralizza. La soluzione ottimale sarebbe utilizzare un unico fornitore per connettività e servizi cloud: solo così è possibile ottenere prestazioni garantite.

    Infrastruttura affidabile.

    Il provider deve disporre di un’infrastruttura in grado di erogare servizi ad elevate prestazioni e di offrire garanzie sulla continuità del servizio (es. ridondanza locale e geografica) e la sicurezza dei dati degli utenti. I server Cloud e sistemi di storage devono essere ospitati in Data center sicuri, possibilmente dislocati in Italia o all’interno dell’UE in modo da rispettare le norme sulla privacy e il GDPR.  Il provider deve applicare procedure riconosciute e convalidate per la gestione della sicurezza e la tutela dei dati (ad esempio possedere una certificazione ISO27001).

    Assistenza e SLA.

    Il provider deve fornire servizi di vendita e assistenza di livello elevato, con processi strutturati e Service Level Agreement (SLA) garantiti. I partner, i tecnici e i consulenti del provider devono comprendere bene le esigenze del Cliente e fornire servizi adatti alle sue esigenze specifiche. In caso di guasti o malfunzionamenti l’utente deve ricevere risposte in tempi rapidi da persone preparate a risolvere i problemi e pronte a intervenire.

    Architettura e progettazione.

    Migrare sul cloud è un’occasione per rendere più efficiente l’architettura dei sistemi. La flessibilità del cloud i permette di scegliere tra un modello centralizzato, distribuito o scalabile.

    Flessibilità e semplicità di gestione.

    I servizi Cloud devono consentire massima flessibilità nella configurazione e nel ridimensionamento dei server e dei sistemi di archiviazione. Per questo i fornitori devono mettere a disposizione degli utenti pannelli di controllo progettati per facilitare la gestione in autonomia e da remoto dei servizi.

    Monitoraggio e gestione delle risorse.

    È importante monitorare e gestire le risorse del cloud IaaS per ottimizzarne l’utilizzo. Ciò include il monitoraggio delle prestazioni delle istanze virtuali, l’allocazione delle risorse in base alle necessità e la gestione del ciclo di vita delle risorse. Dimensionare correttamente le risorse è molto importante così come e effettuare regolari revisioni per identificare eventuali risorse sottoutilizzate o sovrautilizzate.

    Costo-efficienza.

    Ottimizza i costi associati all’utilizzo del cloud IaaS. I prezzi devono essere chiari e basati sull’utilizzo effettivo dei servizi e delle risorse. Il Cliente deve poter mantenere sotto controllo i consumi per ogni risorsa allocata in tempo reale, nella massima trasparenza. Così è possibile verificare facilmente le risorse utilizzate, identificando eventuali sprechi o aree in cui è possibile ottimizzare.

    Iscriviti alla Newsletter

    Inserisci i tuoi dati per rimanere aggiornato
    Informativa sulla privacy

    Le informazioni fornite saranno trattate per le finalità di cui al numero 6 dell'informativa sulla privacy.

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER