tutti gli articoli
tempo lettura: 4 minuti
Fisso/Mobile

SIP Trunk, tutti lo usano, pochi lo conoscono: la tua Azienda lo sfrutta già al meglio?

27 maggio 2022

Sommario

    Sai che le telefonate che passano dal centralino IP della tua Azienda dipendono da un servizio chiamato SIP Trunk?
    E che la qualità di questo servizio, spesso poco conosciuto, è essenziale se vuoi far funzionare al meglio la telefonia aziendale, garantirne la sicurezza e renderla un punto di forza per il tuo business?

    Ottieni il massimo dalle tue linee telefoniche. Scopri i vantaggi del SIP Trunk: con Vianova è incluso

    Telefonia IP: la rivoluzione che trasforma le telecomunicazioni

    L’importanza del SIP Trunk è cresciuta con la diffusione inarrestabile della telefonia IP.
    L’utilizzo del protocollo IP anche per la voce ha infatti rivoluzionato il mondo della telefonia aziendale. Adesso il traffico voce viaggia, nella quasi totalità dei casi e in tutto il mondo, attraverso le connessioni internet.

    Entro pochi anni assisteremo alla definitiva scomparsa delle vecchie linee analogiche (POTS) e di quelle ISDN basate sui doppini telefonici dedicati. I più grandi operatori mondiali prevedono la loro dismissione totale entro il 2025.

    La telefonia su IP è ormai la soluzione più scelta dalle imprese, perché rende la gestione delle linee telefoniche più economica, flessibile e scalabile.

    Per le aziende, investire sulla telefonia IP e sui centralini in Cloud, significa dotarsi di piattaforme già pronte per utilizzare le grandi innovazioni delle comunicazioni unificate.

    Il SIP Trunk è una chiave indispensabile per accedere a tutte queste opportunità.

    Cos’è il SIP Trunk

    Il SIP Trunk è una tecnologia che permette agli operatori di fornire alle aziende linee telefoniche virtuali, con servizi voce e comunicazione unificata, attraverso una semplice connessione internet.

    Il nome del servizio è composto da due elementi.

    Trunking è un termine molto utilizzato nelle telecomunicazioni perché si riferisce a una tecnologia in grado di fornire un accesso alla rete a più client contemporaneamente condividendo un insieme di circuiti, carrier, canali o frequenze.

    Il SIP (Session Initiation Protocol) è invece lo standard che permette l’interoperabilità tra sistemi di telecomunicazione che utilizzano la tecnologia Voice over IP (VoIP).
    I più grandi player mondiali lo hanno scelto per sostituire la vecchia rete PSTN e per la facilità di integrazione con il mondo Cloud.

    Cosa fa il SIP Trunk

    Nell’era della telefonia su IP, il SIP Trunk ha quindi un valore strategico: 

    • permette di collegare ogni tipo di centralino IP, in sede o in Cloud, alla rete telefonica pubblica (PSTN)
    • abilita le chiamate su linee IP
    • semplifica e rende più economica l’attivazione o la disattivazione di canali voce in base alle esigenze dell’azienda
    • libera le numerazioni da vincoli geografici
    • se rilasciato dall’operatore che fornisce la connessione dati, permette di ottenere servizi voce con qualità e affidabilità garantite
    • protegge il traffico voce da attacchi informatici e frodi
    • mette a disposizione delle aziende servizi di comunicazione innovativi, come la possibilità di utilizzare il numero fisso dell’ufficio sullo smartphone.

    SIP Trunk, come collega il centralino alla rete telefonica

    Tramite il SIP Trunk un’azienda può quindi connettere il proprio centralino IP, fisico o in Cloud, alla rete telefonica dell’operatore e così raggiungere la rete telefonica pubblica con semplicità e costi ridotti.

    La flessibilità del SIP Trunk permette alle aziende di utilizzare linee full-IP, quindi completamente digitali, ma anche di continuare a utilizzare le vecchie linee ISDN già presenti nelle loro sedi.

    In quest’ultimo caso il dialogo tra il mondo SIP e ISDN è permesso da dispositivi detti Gateway.

    I vantaggi del SIP Trunk: qualità, sicurezza e flessibilità per i servizi voce aziendali

    I vantaggi concreti del SIP Trunk si collegano a quelli della telefonia IP e sono numerosi:

    • Risparmio. Per l’attivazione delle linee virtuali e per le chiamate tramite IP i costi diventano più bassi
    • Flessibilità. Le linee virtuali permettono di attivare un numero molto grande di canali telefonici con estrema facilità, senza limitazioni geografiche. Questo significa poter aumentare o diminuire i canali telefonici in base alle esigenze effettive delle aziende e traslocare senza impegno i numeri tra sedi diverse
    • Sicurezza. Se il SIP Trunk viene realizzato su una rete privata o nel cloud sicuro dell’operatore, i servizi voce viaggiano su una rete protetta con IP privato
    • Affidabilità. I servizi professionali di telefonia in Cloud vengono erogati dai Data Center sicuri dell’operatore, tramite apparati ridondati per garantire la business continuity
    • Semplicità. I servizi dati, voce, i centralini e le unified communications possono essere forniti da un unico operatore, con notevoli risparmi economici e nella gestione dei servizi
    • Scalabilità. Le aziende possono contare su un’infrastruttura di comunicazione scalabile e future-proof, già pronta per sfruttare tutti gli sviluppi delle Unified Communication.

    Cosa serve per utilizzare un SIP Trunk

    Per attivare il SIP Trunk le aziende devono connettere il proprio centralino IP alle linee telefoniche degli operatori.
    Questo collegamento avviene di solito tramite un apparato chiamato Session Border Controller (SBC) che può essere dislocato nella sede del Cliente (per i centralini on premise) o essere accessibile sul Cloud dell’operatore per i centralini virtuali (Cloud PBX).

    Il ruolo degli SBC, on premise o virtuali, è fondamentale. Queste macchine servono infatti a:

    • proteggere le reti degli utenti telefonici da attacchi informatici, come i Denial-of-service (DOS)
    • criptare i segnali telefonici tramite appositi protocolli di sicurezza
    • fornire informazioni su chiamate e log per verificare consumi e chiamate anomale
    • gestire i codec che permettono di far viaggiare la voce sulle linee internet con qualità garantita.

    L’SBC deve avere qualità professionale ed essere integrato nella rete seguendo i più elevati standard di sicurezza.

    Come scegliere un servizio SIP Trunk di qualità

    Come capire se il servizio SIP Trunk offerto dal proprio operatore è all’altezza?
    Bastano poche semplici informazioni per comprendere il reale valore del SIP Trunk e scegliere un servizio di livello professionale adatto alle esigenze della propria azienda.

    Rete di proprietà.

    Proteggere il traffico voce è molto importante. Sia per quanto riguarda la continuità del servizio, sia lato sicurezza, per evitare attacchi informatici e frodi. Quando il SIP Trunk viene realizzato sulla rete proprietaria dell’operatore che fornisce la connettività, si realizza la condizione ideale. In questo caso le comunicazioni viaggiano infatti sulla rete privata dell’operatore con IP privato e sono quindi protette da attacchi informatici e inaccessibili a persone non autorizzate. Questo vale per i centralini virtuali, ma anche per quelli in sede (on premise). In quest’ultimo caso l’operatore dovrebbe installare un SBC nella sede del Cliente (possibilmente senza costi aggiuntivi per il Cliente).

    Apparati in Cloud o in comodato d’uso gratuito.

    Per ottenere la massima efficienza e garantire la sicurezza, il SIP Trunk dovrebbe essere realizzato su apparati di livello professionale costantemente aggiornati dall’operatore. Se il Cliente sceglie un centralino in sede, un’offerta vantaggiosa dovrebbe prevedere un SBC di livello professionale in comodato d’uso gratuito.
    In caso di centralino in Cloud, gli apparati SBC di livello Enterprise saranno invece installati nei data center dell’operatore. Queste strutture devono essere dotate di connettività dedicata e sistemi di ridondanza per garantire la sicurezza dei dati e la business continuity.

    Quantità di banda e circuiti dedicati alla voce.

    I servizi voce viaggiano sulla rete internet e devono essere gestiti in maniera professionale dall’operatore in modo da garantire la qualità del servizio (QoS). Gli operatori più evoluti utilizzano ad esempio circuiti distinti e separati per il traffico dati e voce (sia sulla rete di accesso che su quella di trasporto).

    Utilizzo di protocolli di sicurezza.

    Il traffico voce deve essere protetto per evitare che sia intercettato da malintenzionati. Per questo dovrebbe essere criptato tramite protocolli come il TLS (Transport protocol security) e SRTP (Secure Real-Time Protocol).

    Assistenza e servizi.

    Quando si sceglie un provider di servizi voce e dati è sempre importante valutare i reali livelli di assistenza. L’operatore non solo deve realizzare servizi di rete affidabili, ma anche monitorarne il funzionamento H24 e intervenire rapidamente in caso di anomalie. Anche i tempi di risposta del Servizio Clienti sono fondamentali per la scelta di un servizio professionale: le tue telecomunicazioni sono troppo importanti e non possono attendere.

    Telecomunicazioni per le imprese. <br>Una scelta consapevole
    White Paper

    Telecomunicazioni per le imprese.
    Una scelta consapevole

    Inserisci i tuoi dati per scaricare il White Paper

    Per scaricare questo contenuto e ricevere altre notizie sul mondo TLC iscriviti alla nostra Newsletter

    Informativa sulla privacy

    Le informazioni fornite saranno trattate per le finalità di cui al numero 6 dell'informativa sulla privacy.

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER